Chi Siamo
PDF Stampa E-mail

Nel 1991, circa due anni dopo la nascita del Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR) nel padovano tre gruppi di giovani stavano cercando disperatamente di aiutare delle persone a loro care, colpite da una malattia all‚Äôepoca incurabile la LEUCEMIA . Avevano saputo che da poco in alcuni centri ospedalieri si stava effettuando il trapianto di midollo osseo da donatore volontario (fino ad allora il trapianto era possibile solo tra fratelli compatibili) e si erano fatti tipizzare tutti nella speranza di essere compatibili con i loro cari, ma la compatibilit√† √® davvero rara ¬†ed allora hanno cominciato a parlarne a tutti: negli ambienti di lavoro , tra i parenti , nelle parrocchie cercando di convincere il maggior numero possibile di persone a tipizzarsi, ben consapevoli che pi√Ļ aumentavano le adesioni ¬†pi√Ļ aumentava la possibilit√† di trovare il donatore giusto. A Padova non si effettuavano le tipizzazioni HLA ¬†per il Registro, quindi si raccoglievano i nominativi dei potenziali donatori, si suddividevano in piccoli gruppi e li si accompagnava ai centri Immunotrasfusionali che davano la disponibilit√† (Vicenza, ¬†Treviso, Conegliano, Castelfranco, ecc.) oppure grazie alla collaborazione di alcuni medici e dell‚ÄôAVIS , si raccoglievano i campioni ¬†di sangue a Padova e si consegnavano ai centri sopra citati. Nel 1991 questi tre gruppi di persone hanno avuto l‚Äôopportunit√† di incontrarsi, dopo che erano venuti a conoscenza ¬†dell‚Äôesistenza di ADMO Milano, nata nel 1990, che perseguiva i loro stessi scopi. Dopo quell‚Äôincontro i tre gruppi si sono fusi in un'unica Associazione e hanno dato vita nel 1992 ad ADMO Padova, nei locali gentilmente concessi dall‚ÄôAVIS , ¬†dedicando la sezione a Roberto ROSOLEN. Il nostro primo obiettivo √® stato ¬† far tipizzare tutte le persone interessate nella nostra citt√†. Alla fine del 1992 dopo vari incontri con il primario del Centro Immunotrasfusionale e dopo aver stabilito l‚Äôerogazione di una borsa di studio in favore di una biologa, √® stato finalmente possibile realizzare questo primo e fondamentale punto di partenza. Da allora sono stati tipizzati a Padova ¬†oltre 10.500 donatori ¬†e 65 di loro sono giunti alla donazione effettiva.


Maggio 2010

 

 


 

 

Oltre 20 anni di vita, un registro provinciale di oltre 14.000 soci ma una   richiesta   urgente   di   nuove   leve,   soprattutto   giovani   per   un ricambio generazionale necessario visto che la maggior parte dei donatori iscritti sta raggiungendo il limite di età per il trapianto di midollo osseo, 55 anni. Il che significa che il registro si sta pian piano sfoltendo   e   necessita   di   nuovi   ingressi.   E’   questo   l’appello   e   la campagna di sensibilizzazione che l’Admo di Padova, l’Associazione Donatori   Midollo   Osseo   di   Padova,   sta   portando   avanti   con insistenza, uscendo allo scoperto, sui media e tv, con incontri di sensibilizzazione tra la cittadinanza per portare a casa non soldi ma potenziali donatori di midollo osseo.

Admo ha bisogno di farsi conoscere sempre di pi√Ļ, perch√© a guardare le percentuali di compatibilit√† del midollo osseo, i numeri ci dicono che solo 1 su 100mila √® compatibile con un malato, percentuale che sale al 25% tra i consanguinei.

Nel 2016 abbiamo avuto la gioia di ben dieci donazioni effettive; eppure l‚Äôassociazione non si pu√≤ fermare a questo traguardo, ma ha voglia di spendere energie e denaro per portare avanti la causa soprattutto tra la popolazione pi√Ļ giovane, andando nelle scuole o incontrando le associazioni di categoria o i gruppi organizzati. La strada che ADMO vuole percorrere, per tenere fede al proprio impegno, √® ancora lunga: le malattie del sangue sono in aumento, ma aumentano anche le possibilit√† di cura e guarigione grazie al trapianto di midollo osseo.

Un donatore potenziale, gi√† iscritto nel Registro dei Donatori di Midollo Osseo (IBMDR), potrebbe non venir mai chiamato a donare perch√© mai effettivamente compatibile con il malato o magari arrivare fino all‚Äôultimo step e venir sottoposto ad altri esame del sangue specifici, per essere poi scartato. Di qui un ulteriore motivo per cercare pi√Ļ donatori possibili e accrescere il registro provinciale con l‚Äôobiettivo ambizioso, entro la fine del 2017, di arrivare a 1000 nuovi donatori.

A livello italiano ogni anno sono 1000 le persone che si ristabiliscono dopo un trapianto di midollo osseo: la metà sono bambini, con una percentuale di guarigione che supera l’80%. L’obiettivo primario è quindi di informare e sensibilizzare sulla possibilità di ridare una nuova possibilità di vita a chi sta lottando per avere la meglio su un tumore del sangue, come la leucemia, il linfoma, il mieloma.

Questa la realtà: basta poco, perchè davvero semplice la procedura per diventare donatore di midollo osseo. Basta avere un età variabile tra i 18 e i 35 anni, pesare almeno 50 chilogrammi ed essere in buona salute; una volta entrati nel Registro, è possibile donare fino ai 55 anni di età.

Per far parte del registro basta effettuare un semplice prelievo del sangue, cio√® venire ‚Äútipizzati‚ÄĚ. E' importante farvi sapere che la possibilit√† di fare questo prelievo (che si chiama ‚Äútipizzazione‚ÄĚ) pu√≤ facilmente avvenire presso i nostri centri trasfusionali del territorio (Padova ai Colli, presso l'AVIS di via Trasea, a Cittadella, a Camposampiero, a Schiavonia e a Piove di Sacco) previa prenotazione telefonica al nostro nuemro verde 800 890 800.Oltre ad un colloquio col medico, devono essere firmate le carte del consenso informato, e semplicemente sottoporsi ad un piccolo prelievo del sangue, cosicch√® i dati genetici vengano inseriti nel Registro tramite un analisi di laboratorio.


Febbraio 2017

 
News

‚ÄúSI ALLARGA LA ‚ÄúSQUADRA‚ÄĚ DI ADMO PADOVA

Leggi tutto...
 

LE FIAMME ORO CON I DONATORI DI MIDOLLO OSSEO

Leggi tutto...
 

San Valentino, la festa della donna e della mamma

 

Leggi tutto...
 

Questa la foto che sta facendo notizia!!

Leggi tutto...
 

Nova Symphonia Patavina e ADMO Padova

Leggi tutto...
 

Ascolta l'intervista al nostro presidente Paola Baiguera

Leggi tutto...
 

LA NUOVA APP ADMO PADOVA con Alì Supermecati

Leggi tutto...
 

Ecco i Vincitori del Concorso "Una Maglietta per ADMO"!!!

Leggi tutto...
 

Protocollo d'intesa con CALCIO PADOVA C5

Leggi tutto...
 

Torneo BEPI per ADMO Padova

Leggi tutto...
Visitatori

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Per saperne di pi√Ļ visitaprivacy policy.

Accetto i cookie da questo sito