MATCH IT NOW 2017

“Solo 1 su 100.000 è compatibile con te al 100%

“Match it Now” è l’evento nazionale dedicato alla donazione del midollo osseo e delle cellule staminali emopoietiche promosso da Centro Nazionale TrapiantiCentro Nazionale SangueRegistro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR), dalla Federazione ADMO e dalla Federazione ADOCES.

La settimana è patrocinata dal Ministero della Salute e dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano – CONI, e si inserisce nelle manifestazioni di celebrazione per la Giornata mondiale del donatore di midollo osseo – World Marrow Donor Day, organizzata dalla World Marrow Donor Association

Dal 16 al 23 settembre, in oltre 180 piazze italiane, sarà possibile accedere immediatamente al primo screening necessario per l’iscrizione nel Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR).

Durante la prima edizione dello scorso anno, in tutta Italia, sono stati reclutati 4.185 nuovi donatori tra i 18 e i 35 anni grazie ai punti informativi attivati sul territorio nazionale e alla presenza di personale sanitario afferente al Sistema Sanitario Nazionale.

E a Padova? Vista la fantastica riuscita dell’anno scorso, quest’anno scenderemo in piazza per due weekend consecutivi, perché il 16 settembre saremo in provincia, mentre il 23 settembre concentreremo tutte le energie per Padova.

Quindi, cosa aspettate? Un grande evento richiede la partecipazione di tutti! A questo link trovate già il calendario, diviso per piazze e per date; aspettiamo la vostra adesione, iscrivendovi direttamente in uno o più turni oppure scrivendo alla nostra segreteria che terrà conto della vostra disponibilià (admopadova@admo.it).

Fate squadra con Admo, scendete in piazza con il Dono, per trovare nuovi donatori! Match It Now!

Tipizzazioni 2017

Torneo BEPI per ADMO Padova

Nova Symphonia Patavina solidale: Orchestra aderisce all’Admo

 

Otto orchestrali della Nova Symphonia Patavina diventano donatori di midollo osseo
Leggi tutto il articolo

 

Leggi l’articolo

Visita la Pagina Facebook

Protocollo d’intesa con CALCIO PADOVA C5

da La voce di Venezia del 15 agosto 2016

ADMO Padova e Calcio Padova a 5 fratelli di sangue e di midollo

Siglato un protocollo d’intesa tra l’associazione donatori midollo osseo di Padova e la società sportiva del Calcio Padova C5. La squadra giocherà la prossima stagione con il logo di Admo nelle magliette

Dopo i 4 atleti del Calcio Padova Calcio a 5 che a inizio luglio sono entrati a far parte della famiglia dei donatori di midollo osseo la società sportiva dilettantistica del Calcio Padova C 5 ha pensato di sposare in toto la causa di Admo siglando un protocollo d’intesa e di cuore.

In attesa che anche gli altri compagni di squadra di Matteo, Federico, Luca e Alberto si tipizzino, ossia si sottopongano all’esame del sangue per entrare nel registro dei donatori, la società sportiva ha deciso che nelle prossima stagione giocherà con il logo dell’Admo Padova nelle maglie.

Questo è solo il primo degli intenti sottoscritti dai due presidenti Mattia Arisi per il Calcio Padova C 5 e Paola Baiguera per Admo Padova nel documento che porta la data del 9 agosto 2016.

Un documento che intende avviare un rapporto di collaborazione tra i due soggetti proprio per aumentare la sensibilità alla cultura del dono, con particolare attenzione ai giovani e alla solidarietà con specifico riferimento alla donazione del midollo osseo e delle cellule staminali emopoietiche.

Il protocollo prevede in particolare un impegno congiunto dei due soggetti nella sensibilizzazione verso i cittadini, in particolare quelli più giovani (18-35 anni è l’età per entrare nel registro dei donatori), nell’acquisizione di corretti stili comportamentali e relazionali in materia di solidarietà, promozione della salute e dello stare bene, anche attraverso lo sport.

E per questo le due realtà si impegnano reciprocamente a diffondere i messaggi rivolti alla sensibilizzazione del dono attraverso tutti i mezzi di comunicazione, dai social, ai rispettivi siti, ai media tradizionali, così come a creare eventi utili a “trasmettere le informazioni sulla donazione del midollo osseo e la procedura per diventare potenziali donatori di midollo osseo. “

E ancora impegna i due presidenti a partecipare alle rispettive assemblee e ad organizzare in particolare eventi “che possano avvicinare le famiglie e altre realtà della città e della provincia di Padova alla collaborazione reciproca per la sensibilizzazione al dono”.

Oltre al logo sulle magliette il primo appuntamento congiunto per le due realtà sarà il prossimo 11 settembre in occasione della festa di inizio stagione dell’associazione sportiva dilettantistica Vertigo da dove nasce il Calcio Padova C 5. Quel giorno Admo ci sarà con i propri rappresentanti e volontari a raccontare cos’è l’associazione, come si dona il midollo e perchè diventare donatori.

In serbo però, per gli inizi di settembre, ci sarà anche un’altra sorpresa che ha coinvolto i bambini dei centri estivi organizzati all’interno del centro sportivo Vertigo sempre a favore della donazione di midollo osseo.

La speranza per entrambe le realtà è che lo sposalizio tra Calcio Padova a 5 e Admo Padova venga preso ad esempio da altre società, associazioni sportive o giovanili che vogliano partecipare ad un progetto comune di sensibilizzazione al dono.

“E’ da anni che il Calcio Padova C5 – commenta Mattia Arisi Presidente della società – promuove con i propri atleti un codice etico di comportamento sano e leale dentro e fuori dal campo. Ecco perchè tutta la società ha deciso di puntare sulla donazione di midollo anche con fatti concreti come la tipizzazione dei nostri giocatori e il logo di Admo nelle magliette. Speriamo di aprire una strada che prendano poi anche i nostri colleghi calciatori ma non solo.”

Precisa la posizione di Admo. “ Per noi l’azione congiunta e condivisa con il Calcio Padova C5 – spiega Paola Baiguera Presidente di Admo Padova – mirata alla sensibilizzazione alla cultura del dono è strategica per incrementare il numero dei donatori per Admo che significa poi possibilità di vita per chi non ne ha per colpa della malattia.”

Un esempio virtuoso che applaude anche l’Assessore allo sport del Comune di Padova Cinzia Rampazzo.

“ Il protocollo d’intesa tra Admo e Calcio Padova C5 è un accordo – commenta l’assessore – che rivaluta lo sport come veicolo di promozione sociale. Mi complimento con Calcio Padova C 5 e con tutti i loro tesserati, ma invito anche altre associazioni sportive a seguire questo progetto, per far avvicinare quante più persone possibili alla realtà della donazione di midollo osseo. Un ringraziamento è dovuto anche a tutti coloro che offrono il proprio tempo per diffondere questa cultura che porta a salvare molte vite umane.”

Nel frattempo il 2 agosto scorso Admo Padova ha potuto festeggiare l’ottavo donatore effettivo dall’inizio dell’anno. Un eroe silenzioso che ha regalato vita ad un gemello genetico a lui sconosciuto.

da Il mattino di Padova del 15 agosto 2016

Il Padova C 5 si cuce l’ADMO sul cuore

Accordo per un programma di sensibilizzazione rivolto ai giovani

Dopo i quattro atleti che a inizio luglio sono entrati a far parte della famiglia dei donatori di midollo osseo, il Padova Calcio a 5 ha deciso di sposare in toto la causa di ADMO siglando un protocollo d’intesa e di cuore. In attesa che anche gli altri compagni di squadra di Matteo, Federico, Luca e Alberto si tipizzino, ossia si sottopongano all’esame del sangue per entrare nel registro dei donatori, la società ha deciso che nella prossima stagione giocherà con il logo dell’ADMO sulle magliette. Questo è solo il primo degli intenti sottoscritti dai due presidenti Mattia Arisi per il Calcio Padova C 5 e Paola Baiguera per ADMO Padova in un documento firmato il 9 agosto e che intende avviare un rapporto di collaborazione tra i due soggetti proprio per aumentare la sensibilità alla cultura del dono, con particolare attenzione ai giovani e alla solidarietà con specifico riferimento alla donazione del midollo osseo e delle cellule staminali emopoietiche. Il protocollo prevede un impegno congiunto dei due soggetti nella sensibilizzazione verso i cittadini, in particolare i più giovani

 

LE FIAMME ORO CON I DONATORI DI MIDOLLO OSSEO

 

LE FIAMME ORO CON I DONATORI DI MIDOLLO OSSEO

23 marzo 2017

Il campione Michael Tumi e  gli atleti delle giovanili delle Fiamme Oro sabato pomeriggio insieme ai volontari Admo nei banchetti dentro il centro commerciale Piazza Grande  a Piove di Sacco

Ormai sono una costante per i palati padovani e il nutrimento per le attività annuali di Admo Padova l’associazione donatori di midollo osseo di Padova.

Stiamo parlando delle colombe pasquali solidali marchiate Fraccaro che verranno vendute ai banchetti Admo il prossimo fine settimana, 25 e 26 marzo in più punti della città e della provincia. Il ricavato è l’unica  forma di finanziamento che l’associazione si è data per coprire i costi delle iniziative annuali di sostegno alla sensibilizzazione per la donazione del midollo osseo.

Naturalmente l’occasione sarà ottima anche per incontrare nuovi potenziali donatori tra i 18 e i 35 anni per per informare sulla donazione, sulle modalità e sull’importanza di questo gesto.

I volontari Admo dispiegati in gran numero saranno nelle piazze principali della provincia e a Padova città.

Tutte le postazioni Admo sono consultabili nel sito: www.admopadova.org

La novità quest’anno però è anche la presenza di Admo nel fine settimana dentro il Centro Commerciale Piazzagrande di Piove di Sacco .

Qui in particolare sabato 25 a sostenere i volontari dalle ore 15.00 ci saranno anche i ragazzi della squadra giovanile di atletica delle Fiamme Oro assieme a  Michael Tumi,  velocista, pluricampione nazionale assoluto su 60 e 100 metri piani.

In quella occasione i giovani presenti nel centro commerciale potranno conoscere entrambe le realtà e #faresquadra !

Il messaggio Admo che verrà lanciato anche in questa occasione è molto semplice.

Diventare donatori di midollo osseo significa dare  la speranza di una nuova vita a chi sta lottando  per avere la meglio su un tumore del sangue, come la leucemia, il linfoma, il mieloma.

Basta un semplice esame del sangue per entrare nel  Registro dei donatori di midollo osseo della Provincia di Padova, che oggi conta oltre 14.000 soci.

1000 nuovi donatori è l’obiettivo che si è posta Admo Padova per il 2017.

Due sono  le donazioni effettive che sono state fatte a Padova dall’inizio dell’anno , la terza è in arrivo il 28 marzo 2017.

Panettoni e Colombe

Da più di 20 anni ADMO Padova è presente sul territorio con due campagne: la Campagna Colombe che si tiene nelle settimane precedenti la Pasqua e la Campagna Panettoni, che si tiene circa un mese prima del Natale. In quell’occasione i nostri volontari sono a disposizione con dei banchetti nelle piazze principali della città di Padova per consegnare, a fronte di un offerta, le colombe o i panettoni e i pandori, oltre ad essere sempre disponibili a fornire informazioni sulla donazione di midollo osseo e cellule staminali.

 

Le offerte così raccolte vengono utilizzate per sostenere le attività dell’associazione, che sono molte e (purtroppo!) onerose. La Campagna Colombe in particolare occupa gran parte delle nostre energie, essendo diffusa capillarmente su tutto il territorio della Provincia di Padova. Grazie alla disponibilità di molti parroci e dei nostri volontari, le colombe vengono offerte anche in molte parrocchie della Provincia, permettendo così alla nostra associazione di essere presente anche in luoghi più difficili da raggiungere. Per attivare la Campagna abbiamo sempre bisogno di volontari che possano aiutarci nella distribuzione delle colombe alle parrocchie, che possano essere presenti per qualche ora nei banchetti o semplicemente possano prestare all’associazione un mezzo con cui trasportare le migliaia di colombe che ogni anno vengono richieste. Perciò.. Se hai voglia vieni di aiutarci tieni d’occhio le news per sapere quando vengono svolte le Campagne!

 

Admo Padova e Fioristi Ascom per sensibilizzare alla donazione di midollo osseo

In occasione delle giornate più care al cuore di molti padovani, San Valentino, la festa della donna e della mamma, i Fioristi di Ascom Padova aiuteranno Admo l’associazione donatori midollo osseo di Padova a “fiorire”.

In occasione delle giornate più care al cuore di molti padovani, San Valentino, la festa della donna e della mamma, i Fioristi di Ascom Padova aiuteranno Admol’associazione donatori midollo osseo di Padova a “fiorire”.
L’associazione e Ascom Padova avviano così una partnership che li vedrà in prima linea nella sensibilizzazione della donazione del midollo osseo e quindi di una vita a fianco di Admo Padova in alcune giornate di festa, per loro giornate di super lavoro.

La collaborazione inizierà a partire dalla prossima festa, quella degli innamorati con un primo gruppo di 7 fiorerie di Padova e provincia: Fioreria Bernante di Camposampiero, Fioreria Pontecorvo e Fioreria Valeria di Padova, Floricoltura Rizzo Renzo Luigi di Piazzola sul Brenta, Fioreria Bordigato Guglielmo di Brugine e Il Boschetto di Dafne e Fioreria Adelia di Abano Terme.

In quella giornata i fioristi interessati al momento della vendita di un fiore o di una pianta consegneranno ai propri clienti anche un volantino Admo e inviteranno gli stessi a chiamare l’associazione per fare una promessa di dono.
Ai clienti che vorranno testimoniare anche la consegna fiori-volantino con una foto postata sulla pagina Admo https://www.facebook.com/AdmoPadova/?fref=ts verrà regalato un braccialetto coloratissimo marchiato Admo.

Le fiorerie interessate saranno distinguibili anche perchè avranno un manifesto Admo in vetrina.

“Quello che vogliamo fare con questo semplice gesto e con questa forma di collaborazione – spiega Pierpaolo Varotto, Presidente dei Fioristi Ascom di Padova – è di invitare i nostri clienti a regalare un fiore simbolo di gioia e di vita tanto quanto la donazione di una piccola parte di sè per salvare una persona che non ha alternative. Noi fioristi ci siamo ”
“E’ l’inizio di una bella collaborazione – spiega Paola Baiguera Presidente di Admo Padova – che andremo a rafforzare e che significa per noi associare il dono di sé ad un prodotto della natura così bello e così vitale”.

Il messaggio come sempre sarà rivolto ai più giovani, i potenziali donatori di midollo osseo, i ragazzi dai 18 ai 35 anni .
Lo scorso anno Admo ha raggiunto i 700 nuovi donatori; nel 2017 l’obiettivo è arrivare a toccare i 1000 nuovi iscritti. Dieci sono stati i padovani che hanno donato il proprio midollo nel 2016. Il 2017 è iniziato con una donazione a gennaio, ma è già pronto il secondo “supereroe” padovano per una nuova donazione.

 

Un ringraziamento per l’organizzazione ad Ascom e al gruppo Comunicazione di Admo Padova.